Login

Uveite Berlusconi

 

uveite-berlusconi

Sino a qualche anno fa l’uveite era un’infiammazione oculare conosciuta soltanto dagli specialisti e da chi ne era colpito. Dal 2009 però e soprattutto in tempi recenti è diventata di dominio pubblico perché ne soffre uno dei personaggi italiani più famosi al mondo, Silvio Berlusconi.

 

 

Berlusconi, l’uveite e i processi

L’infiammazione agli occhi dell’ex premier, con conseguente lacrimazione che lo costringe spesso a portare vistosi occhiali da sole è stato anche motivo del contenere in aula. Come nel marzo del 2013 quando i leader di Forza Italia non si è presentato nelle aule del tribunale di Milano dove era in corso il processo sul ‘caso Ruby’, giustificando la sua assenza con la salute cagionevole confermata anche da due diversi certificati medici nei quali si parlava di “un grave disturbo della vista”.  Non era la prima volta non è stata nemmeno l’ultima ma in quella occasione il pm Ilda Boccassini richiese una visita fiscale che motivasse il legittimo impedimento per motivi di salute.

 

Le cause dell’uveite di Berlusconi

Silvio Berlusconi soffre di uveite anteriore che è anche la forma più frequente di questo disturbo, ed è di tipo bilaterale, ossia la malattia ha colpito entrambi gli occhi. Una forma particolarmente acuta la sua, che dal 2013 si manifesta sovente nonostante le molte cure alle quali il paziente è stato sottoposto, costringendolo a disertare diversi appuntamenti oppure quando non possa proprio farne a meno comunque ad indossare occhiali da sole con lenti ampie e scure per proteggerlo. Ma da cosa è derivata l’uveite che ha colpito il politico? Lui una spiegazione ce l’ha chiara in testa: “Quella maledetta statuetta mi ha fatto saltare quattro denti e un occhio, l’uveite mi è tornata proprio ora”, ha detto ancora di recente. Il riferimento chiaro è a quanto avvenne poco prima del Natale 2009 quando a Milano un esagitato, Massimo Tartaglia lo colpì al volto con una statuetta raffigurante il Duomo. E sappiamo che tra le cause scatenanti dell’uveite ci sono proprio i traumi particolarmente gravi.

Ma i suoi medici curanti motivano l’infezione anche con lo stress legato alla sua attività pubblica che certo non aiuta a diminuire la violenza dell’infezione.

 

 

Berlusconi, l’uveite e la satira

Come qualsiasi politico che si rispetti anche Silvio Berlusconi è stato più volte nel mirino della satura (oltre che degli oppositori politici) e la sua uveite ha scatenato la fantasia dei vignettisti oltre che del web. Così è stato piazzato ad un tavolo di poker come fosse un giocatore incallito oppure al piano come novello Ray Charles. Ma anche ritratto nel manifesto de ‘Il malato immaginario’ di Moliére o ancora come un non vedente che deve essere necessariamente accompagnato da un cane-guida (che ha anche avuto la faccia di Angelino Alfano). E le battute sulle cause che hanno provocato l’uveite si sprecano tanto che alcune sono francamente irripetibili.

Il tuo peso ideale ora!

Unghie gel perfette!

Denti bianchi senza sforzi

Rimedi amenorrea

Rimedi calvizie

Rimedi colite

Il miglior Contorno occhi

Rimedi gastrite

Non voglio brufoli!

Demenza senile

Cura per il mal di gola

Linfonodi: cosa sono?

Il morbillo: Le info!

Rimedi periartrite

Rimedi stitichezza