Login

Uveite: consigli utili

 

consigli-uveite

 

Oltre ai farmaci in uso, il paziente affetto da uveite può seguire dei consigli volti al miglioramento dello stile di vita e dell’alimentazione per favorire il processo di guarigione oppure ridurre, seppur nei limiti del possibile, l’uso di cortisonici, noti per i loro sgradevoli effetti collaterali.

 

 

Alimentazione e sostanze naturali

Con una corretta alimentazione è possibile prevenire e alleviare alcuni sintomi della patologia, per esempio seguendo una dieta equilibrata e mangiando molta frutta e verdura fresca che grazie alla loro sostanze antiossidanti hanno una funzione protettiva per gli occhi. Particolarmente consigliata è l’assunzione del mirtillo nero, un frutto che previene infezioni e malattie perché rafforza i capillari ed è notoriamente associato alla salute della vista. Per rinforzare le difese immunitarie è preferibile il consumo di sostanze naturali come la propoli, l’astrogalo, l’olea europea e l’echinacea che rinvigoriscono l’organismo e contribuiscono alla difesa da allergie e flogosi. Vi sono inoltre elementi a base di erbe che fungono anch’essi da anti-ossidanti e da nutrimento per il sangue come il Frutescens Sutherlandia e l’Aspalathus linearis (o Rooibos). E’ preferibile inoltre eliminare il consumo di zucchero e caffè perché possono favorire l’irritazione agli occhi.

 

Cure alternative

Un adiuvante molto consigliato per la cura dell’uveite è la melatonina, reperibile in commercio sottoforma di collirio o gocce a base di rimedi fitoterapici. Inoltre anche la corcumina, un polifenolo naturale presente nella corcuma, uno degli ingrendienti alla base del curry, essendo un potente antiossidante e anti-infiammatorio è di grande aiuto per la terapia contro l’infezione cronica da uveite anteriore, tanto che alcuni ricercatori la ritengono paragonabile alla cura con corticosteroidi. Per questo motivo l’assunzione di curry e curcuma è fortemente consigliata.

 

 

Cosa evitare in caso di uveite

Inoltre per chi è già affetto da uveite è bene evitare alcuni atteggiamenti per favorire la cura e prevenire complicanze gravi. Duranti gli attacchi è bene non sostare sotto luci forti o al neon, ma preferire stanze buie o con luce soffusa; evitare di esporsi a schermi luminosi come televisione, computer e tablet per troppo tempo, non sforzarsi di leggere o compiere altre attività che richiedono uno impegno eccessivo e continuo della vista; evitare assolutamente l’uso di lenti a contatto; in caso di bruciore ed eccessiva lacrimazione non toccare l’occhio con le dita sporche e non grattare, al limite tamponarlo delicatamente con un panno pulito; limitare il fumo di sigaretta e, se necessario, indossare occhiali da sole per riposare la vista.

Il tuo peso ideale ora!

Unghie gel perfette!

Denti bianchi senza sforzi

Rimedi amenorrea

Rimedi calvizie

Rimedi colite

Il miglior Contorno occhi

Rimedi gastrite

Non voglio brufoli!

Demenza senile

Cura per il mal di gola

Linfonodi: cosa sono?

Il morbillo: Le info!

Rimedi periartrite

Rimedi stitichezza